MICROCREDITO

logo

SOGGETTI BENEFICIARI

  • lavoratori autonomi (sia i professionisti iscritti agli ordini sia i non iscritti) titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo cinque dipendenti;
  • imprese individuali titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo cinque dipendenti;
  • società di persone, società tra professionisti, srl semplificate, società cooperative titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo dieci dipendenti;
  • le imprese devono aver avuto, nei tre esercizi antecedenti la richiesta di finanziamento o dall’inizio dell’attività, se di durata inferiore, un attivo patrimoniale di massimo 300.000 euro, ricavi lordi fino a 200.000 euro e livello di indebitamento non superiore a 100.000 euro;
  • i professionisti e le imprese devono operare nei settori ammissibili in base alle Disposizioni Operative del Fondo;
  • le persone fisiche non sono ammissibili alla garanzia del Fondo.

FINALITA’ E CARATTERISTICHE

  • acquisto di beni (incluse le materie prime necessarie alla produzione dei beni o servizi e le merci destinate alla vendita) o servizi connessi all’attività
  • pagamento di retribuzioni di nuovi dipendenti o soci lavoratori
  • sostenimento dei costi per corsi di formazione aziendale.

Le caratteristiche dei finanziamenti:

  • ammontare non superiore a euro 25.000,00 – Il limite può essere aumentato di euro 10.000, qualora il contratto di finanziamento preveda l’erogazione frazionata;
  • non assistiti da garanzie reali;
  • finalizzati all’avvio o allo sviluppo di iniziative imprenditoriali o all’inserimento nel mercato del lavoro;
  • accompagnati dalla prestazione di servizi ausiliari di assistenza e monitoraggio dei soggetti finanziati.

La mission dell’Ente è quella di favorire l’accesso al credito delle microimprese e delle categorie sociali maggiormente svantaggiate, attraverso la promozione degli strumenti della microfinanza, l’assistenza tecnica, la ricerca, la formazione, la diffusione di buone pratiche.

Caratterizzato da una visione etica della finanza, l’Ente intende rappresentare il principale punto di riferimento per le pubbliche amministrazioni e gli stakeholders interessati allo sviluppo del microcredito in Italia e in Europa, nei Paesi in via di sviluppo e nelle economie in transizione.

La mission dell’Ente Nazionale per il Microcredito è orientata al sostegno di iniziative volte a favorire lo sviluppo della microimprenditoria e del lavoro autonomo.

L’obbiettivo è quello di finanziare progetti imprenditoriali validi anche a coloro che sino ad oggi hanno riscontrato difficoltà nell’accesso al credito.

Per l’Ente, quindi, il microcredito deve favorire un uso oculato e razionale delle risorse finanziarie, senza però ripudiare i meccanismi di base della finanza stessa (come l’intermediazione, la raccolta, il prestito), ma riformulandone i valori di riferimento (la persona e non il capitale, l’idea e non il patrimonio, l’equa remunerazione dell’investimento e non la speculazione).

Il microcredito, per l’Ente, deve sostenere sia quelle attività imprenditoriali che producono sul territorio un beneficio sociale e ambientale sia quelle che si muovono in un’ottica di sviluppo umanamente ed ecologicamente sostenibile, come quelle del settore non-profit, la cooperazione sociale ed internazionale, le attività culturali e artistiche.

PER QUALSIASI DUBBIO O INFORMAZIONE, CONTATTACI.

 

Il tuo nome *

La tua email *

Oggetto *

Il tuo messaggio *

captcha